Polizia di Stato: Misura cautelare di divieto di avvicinamento a ventinovenne per maltrattamenti

Comunicato stampa della Questura di Ragusa: eseguita misura cautelare divieto di avvicinamento a ventinovenne per maltrattamenti alla moglie a Comiso. Polizia di Stato garantisce protezione alle vittime di violenza.

A cura di Redazione
06 aprile 2024 14:30
Polizia di Stato: Misura cautelare di divieto di avvicinamento a ventinovenne per maltrattamenti
Condividi

La Polizia di Stato ha eseguito la misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti di un ventinovenne di Comiso, per maltrattamenti verso la moglie. Il Commissariato di P.S. di Comiso ha reso noto che il giovane è stato responsabile di gravi episodi di violenza fisica e psicologica nei confronti della moglie, creando un clima di sudditanza psicologica e impedendole di uscire da sola o frequentare amici e parenti. Dopo che la donna ha denunciato il marito per lesioni e maltrattamenti in famiglia, la competente Autorità Giudiziaria ha disposto l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla vittima. La Polizia di Stato è impegnata nella prevenzione e repressione dei reati, con particolare attenzione ai delitti contro la persona e ai delitti di codice rosso, al fine di tutelare le vittime di violenza.

✅ Fact Check FONTE VERIFICATA

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social