Icone di pietra, le foto che ricostruiscono l'antico acquedotto romano a Catania

Sai perché Catania è la città dell'acqua? Scoprilo sfogliando questa interessante galleria fotografica

A cura di Simona Lo Certo
25 gennaio 2024 15:55
Icone di pietra, le foto che ricostruiscono l'antico acquedotto romano a Catania
Condividi

Tra i monumenti storici più noti di Catania, l’Acquedotto Romano occupa un posto di rilievo, con i resti di una possente struttura, che risale all’epoca dell’antica Roma e rappresenta ancora oggi un esempio superbo di ingegneria idraulica che ha resistito al trascorrere dei secoli.

Costruito nel I secolo d.C., durante il periodo dell’Imperatore Claudio, un periodo di grande sviluppo e prosperità per l’antica Roma, l’acquedotto serviva a garantire un approvvigionamento costante di acqua potabile alla crescente popolazione di Catania, sfruttando le risorse idriche provenienti dalle sorgenti montane vicine, canalizzando l’acqua attraverso una rete intricata di condotti e cisterne. L

Originariamente, l’Acquedotto Romano di Catania si estendeva su una vasta area, con una lunghezza totale di diversi chilometri e presentava una struttura comprendente archi e condotti in pietra lavica, che erano funzionali, ma anche esteticamente impressionanti, conferendo all’acquedotto un’imponenza che ha resistito alla prova del tempo.

Ancora oggi, è possibile intravedere dei resti di questa possente opera architettonica, che conferisce alla città di Catania un alto valore storico e culturale, che, però, ancora molti catanesi non conoscono bene.

Se ti sei chiesto almeno una volta cosa ci fa un “pezzo di archi” in una determinata zona di Catania e allora scopri qui la risposta, sfogliando la galleria fotografica che ricostruisce l’Acquedotto Romano sparso per la città e in territorio limitrofo.

Iniziamo con un “pezzo” che moltissimi catanesi vedono ogni giorno, anche se nascosto agli occhi di quelli più distratti: sai riconoscere dove si trovano?

Gli archi in via Leucatia credit foto Obiettivo Catania

Clicca sul 2 per vedere l’altro “pezzo” di Acquedotto e capire dove si trova a Catania

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici...

Via Newsletter

Niente spam, solo notizie interessanti. Proseguendo accetti la Privacy Policy.

Sui Canali Social